Quel che resta – sull’immagine di Kalosf “La via del ritorno conosce la sua luce…”

 

10609537_10201344762779308_514216575324644526_n

sulla via del ritorno
sostano gli occhi sull’arcano
mistero del mare in estate;
lame di luce e di nuvole
attraversano l’infinito

argentee onde sinuose,
la diga del tempo si rompe
e l’acqua limpida scorre;
è fredda rugiada celeste
fatta di pietra e duro sale

biancheggia ora l’aurora,
eterna nella notte affonda-
come tremula candela
si scompone in un gioco antico
e d’incanto ancora rinasce

quel che resta del giorno
è una malinconia leggera,
nel crepuscolo si specchia –
la Luna lambisce le stelle
un sogno di sole mai nato

*

Eufemia – 27 agosto 2014

Ascoltando Ludovico Einaudi “Quel che resta”

Annunci

Pubblicato 27 agosto 2014 da Eufemia Griffo in keiryū, Poesia in metrica, Yama

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: