Creek Mary’s Blood – Mia poesia liberamente ispiarata all’omonima canzone dei Nightwish   1 comment

10959417_858368680894793_8859124606050819398_n

 

ricorda il lupo
il pianto dell’aquila,
sulla scia delle stelle

nella mia terra
sono come il caribù-
presto io non sarò più qui

la Luna accoglie
il pianto del guerriero
nel vento, che ora tace

Eufemia

Il nostro spirito era qui da tempo prima di voi, prima di noi...

Annunci

Pubblicato 27 aprile 2015 da Eufemia Griffo in katauta, Poesia

Una risposta a “Creek Mary’s Blood – Mia poesia liberamente ispiarata all’omonima canzone dei Nightwish

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Creek Mary’s blood è una canzone che parla dello sterminio degli indiani d’America da parte dell’uomo bianco. L’idea di scrivere questa canzone è venuta a Tuomas leggendo il libro Creek Mary’s Blood di Alexander Dee Brown. Questo romanzo, che è uno dei più popolari romanzi di Dee Brown, non è stato tradotto in Italiano e racconta la storia dei discendenti di una donna appartenente a una tribù indiana. Ho riscritto questa poesia a distanza di tre anni, rivisitandola completamente nel testo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: