“Carezze di foglie orlate d’autunno” – mio testo liberamente ispirato a “Dracula” di Bram Stoker   1 comment

12036861_1021034387941643_182246825259795953_n

oltre un silenzio antico
carezze di foglie orlate d’autunno
mescolate al rosso crepuscolo
prima della notte e del suo oblio

della sposa e del suo amante
il muoversi lento del tempo tiranno,
effimere immagini come in un sogno
smarrito tra gli argentei raggi di Luna
~
Eufemia Griffo

Annunci

Pubblicato 30 settembre 2015 da Eufemia Griffo in Dracula, Poesia, verso libero

Una risposta a ““Carezze di foglie orlate d’autunno” – mio testo liberamente ispirato a “Dracula” di Bram Stoker

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Davide Benincasa Azzardo un seguito alla meravigliosa lirica di Eufemia, riprendendo e” riproponendo” l’ultima parola di ogni suo verso, come ultima parola di ogni mio verso, ottenendo una doppia quartina con rima inversa.

    Inglobata nel suo grigiore la Luna
    è dama accusatrice del mio sogno
    dove son preda e predatore tiranno
    in parte assassino e in parte amante.
    Calpesto i ciechi vicoli dell’oblio
    mentre mi sfiorano nel crepuscolo
    carezze di foglie orlate d’autunno
    che profumano del tuo amore antico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: