Archivio per 28 marzo 2017

Prendimi fiume – Incipit del mio libro “Il fiume scorre ancora”   Leave a comment

cc8db21e9f58d24897a1d7f67e74235e

Prendimi fiume
nella tua profondità
d’abissi verdi,
accogli benevolo
il mio silenzioso addio

**

Eufemia

Poesia ispirata alla lirica di E. Dickinson, 1860
**

Il mio fiume scorre verso di te
Azzurro mare! Mi accoglierai?
Il mio fiume aspetta una risposta
Oh mare siimi benevolo
Ti porterò ruscelli
da angoli lontani
Ehi mare Prendimi!

Annunci

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Libri, Poesia, Poesia in metrica

A poet in time   Leave a comment

839e708a6f011b8a36e37827f8635199

solo la  poesia
sarà un volo infinito
verso i miei  sogni

poems…
endless flight
toward my dreams

*

Eufemia

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

Una mia vecchia poesia scritta l’8 Settembre 2010, in occasione dell’undecesimo compleanno di mio figlio   Leave a comment

Corrono gli anni
sono fiumi impetuosi
scossi  dal tempo

E noi a guardarli
stando là ad abbracciare
ciò che non è più

Vorrei prendere
stelle e pezzi di cielo
e farne giochi

Giochi perfetti
d’infinito bagliore
come l’Amore

A Ivan buon compleanno!

Eufemia

8 Settembre 2010

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

Nell’unica dimora   Leave a comment

2b7ba1cda370bbaff391a1ef55f35802

Cade una stella
sul drappo ricamato
del cielo oscuro

incontaminata eco
di fulgida bellezza

Ho camminato
sospesa sulle stelle
senza rumore

una mano sui sogni
prigionieri ribelli

A piedi scalzi
ho raccolto frammenti
piccoli cocci,

sono piccole parti
invisibili agli occhi

Arresa al sonno
e ai colori dell’alba
cerco la quiete

rincorrendo immagini
nell’unica dimora

**

Eufemia

Poesia liberamente ispirata alla lirica di Yeats

“Se avessi il drappo ricamato del cielo,
intessuto dell’oro e dell’argento e della luce,
i drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte
dai mezzi colori dell’alba e del tramonto,
stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
invece, essendo povero, ho soltanto i sogni;
e i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
cammina leggera, perché cammini sui miei sogni”.

William Butler Yeats

da Il vento tra le canne, 1899

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

I giorni di ieri   Leave a comment

I giorni di ieri
son trascorsi veloci
senza rimpianto

nel viaggio senza meta
tutto  da percorrere

Così saranno
quelle ore non vissute
da completare

a ritmo d’orologio
nell’altro tempo e altrove

Eufemia

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

  Leave a comment

Era quel fiume
che mi rubava i sogni
velati d’ombre

intrisi di ricordi
e di alberi di neve

Era d’Inverno:
il fiume silenzioso
scivolava via

solo rumore d’acqua
ed il fruscio del vento

 

*

Eufemia

Pubblicato 28 marzo 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria