Su polverose dune

per mamba

Si leva il sole
su  polverose dune
scosse dal vento,
melodiosa una voce
si perde nella sera

Piste percorse
da file di cammelli
sulla sabbia arsa,
affondano pesanti
i passi nel deserto

Implacabile
sorge l’ultima stella
dai raggi d’oro,
lontane le nuvole
verso nuovi tramonti

Valle dei templi…
dalle maestose mura
degli  antichi Re,
tre son le piramidi
coperte dalla nebbia

Volti rugosi…
tra volute di narghilé
narrano storie,
i profumi e le spezie
e le memorie del passato

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 22 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: