Eufemia Griffo

Un concorso letterario sul tema delle donne e la violenza edito da Mezzelane casa editrice.

La pelle non dimentica

violenza_1

Poesia 1)

Scheletri di un amore

 

 

 

 

Neve, soltanto neve.

Infinita come una notte

dove fuggono le stelle

cadute dal cielo una a una,

nell’oblio che tutto ricopre

L’astuto negromante

nutre la sua anima nera

bevendo da tintinnanti calici

rossi di sangue e d’amore

e se ne abbevera ancora e ancora

finché ubriaco, un giorno non s’addormenta

Un potente sortilegio

concepito nell’anima nera

ora svanisce lentamente

e la scintillante ampolla di veleni

rimane vuota, tra le sua avide mani

Eccola ora davanti al suo passato

A scrutarne con paura, le mille ore

Prigioniere di una clessidra capovolta.

Ora la pietà non ha più posto

nel suo castello antico,

dove vagano solo fantasmi di ricordi

e scheletri, di un amore che non era amore

Poesia 2)

L’oscura matrona

 

Ho guardato da lontano il mare,

intrecciando gli anni uno a uno

come una tela ingarbugliata

con gli stessi…

View original post 482 altre parole

Annunci

Pubblicato 21 novembre 2017 da Eufemia Griffo in concorsi, contest poetico, Poesia, Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: