Omaggio di Halloween. “Maleventum” di Vito Ditaranto

Un articolo di Vito Ditaranto

LES FLEURS DU MAL - BLOG LETTERARIO

le-streghe_1.jpg

La leggenda narra che ai tempi del Ducato Longobardo, INTORNO ALL’ANNO 665 DEL SIGNORE, un paio di CHILOMETRI fuori dalla città di Benevento, un serpente di bronzo appeso ad un albero di noce era meta di un culto misterioso che trascinò alla perdizione gli abitanti della città, la quale venne scelta dal Demonio come casa. Sotto il magico noce, nelle notti di giovedì e venerdì, in alcuni periodi dell’anno più che in altri, si radunavano le streghe, che qui convenivano da ogni parte e ballavano danze di morte, si univano ai demoni e portavano la perdizione su tutta la terra intorno.

Erano tempi bui come la notte, mentre le armate dell’esercito Bizantino cingevano d’assedio la città, affamando e portando morte, il cielo chiedeva per la salvezza di Benevento, che quel culto pagano e diabolico fosse soppresso e che il Noce delle streghe fosse sradicato. La pianta fu abbattuta con la…

View original post 2.819 altre parole

Annunci

Pubblicato 3 agosto 2018 da Eufemia Griffo in articoli, Senza categoria, Vito Ditaranto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: