Archivio per la categoria ‘La couleur d’un poème

Su di me: un articolo di Maria Grazia Vai sulla pagina La couleur d’un poème.

Carissimi autori, da qui alla scadenza del concorso, su questa pagina avremo, avrete, avrò modo e piacere di scrivere e parlare d’arte e poesia. Oggi vorrei parlarvi dei nostri giurati e dedicare a ciascuno di loro un piccolo contributo. Questo vuol essere il mio personale e anticipato grazie all’immane lavoro che saranno chiamati a svolgere nel valutare con serietà e competenza le vostre opere, oltreche farvi ascoltare la loro voce.
Vi presento Eufemia Griffo, haijin di fama internazionale attraverso alcuni scatti dei sui numerosissimi riconoscimenti e alcune piccole perle dell’universo a 17 sillabe, quella che gli antichi maestri giapponesi chiamarono haiku.

io

white peony
our first promise
of love
~
antichi mantra
silenziose preghiere
nel lungo viaggio

vecchi tarocchi
scrutando luna e stelle 
lungo il cammino

strada smarrita
un colibrì* ha aspettato
il mio ritorno

Eufemia Griffo

*Il colibrì in molte antiche culture simboleggia la protezione, la perseveranza, la resistenza. Nella cultura azteca veniva considerato la reincarnazione dei guerrieri morti in battaglia.

~

Vi invito a visitare anche il suo bellissimo Multiblog
MEMORIE DI UNA GEISHA
https://eueufemia.wordpress.com/

 

Annunci