Archivio per la categoria ‘Poesia

Premio Doscar – Menzione speciale della giuria, Milano 3 dicembre 2017   Leave a comment

Anche se con un po’ di ritardo…

Completamente a mia insaputa, ricevo la Menzione speciale della giuria del Premio Doscar 2017 per la mia raccolta di poesie inedite di cui sono stata la vincitrice nel 2016. Mi trovavo alla festa del ventennale Doscar presso il Piccolo teatro alla scala di Milano e il Presidente di giuria, il dottor Szeco, nonché presidente dell’ associazione donatori sangue di Milano, mi chiama e mi premia.
Senza parole.

24232751_1695462437165498_4047003222125655231_n

 

24174682_1695462290498846_2905691064058191202_n.jpg

 

24300910_1697360573642351_7601788937341546639_n

 

24301048_1697668716944870_7236013203654329825_n

24796704_1697360743642334_7847463452235591733_n

 

24774895_1697360776975664_6366754440113021645_n

24312745_1697360816975660_6993912973547069436_n

24775203_1697360623642346_2886064334135062476_n

24775104_1697360680309007_1150281349487404952_n

Annunci

Pubblicato 16 dicembre 2017 da Eufemia Griffo in Senza categoria, premi, Poesia, Premiazioni, Premio Doscar

Eufemia Griffo   Leave a comment

Un concorso letterario sul tema delle donne e la violenza edito da Mezzelane casa editrice.

La pelle non dimentica

violenza_1

Poesia 1)

Scheletri di un amore

 

 

 

 

Neve, soltanto neve.

Infinita come una notte

dove fuggono le stelle

cadute dal cielo una a una,

nell’oblio che tutto ricopre

L’astuto negromante

nutre la sua anima nera

bevendo da tintinnanti calici

rossi di sangue e d’amore

e se ne abbevera ancora e ancora

finché ubriaco, un giorno non s’addormenta

Un potente sortilegio

concepito nell’anima nera

ora svanisce lentamente

e la scintillante ampolla di veleni

rimane vuota, tra le sua avide mani

Eccola ora davanti al suo passato

A scrutarne con paura, le mille ore

Prigioniere di una clessidra capovolta.

Ora la pietà non ha più posto

nel suo castello antico,

dove vagano solo fantasmi di ricordi

e scheletri, di un amore che non era amore

Poesia 2)

L’oscura matrona

 

Ho guardato da lontano il mare,

intrecciando gli anni uno a uno

come una tela ingarbugliata

con gli stessi…

View original post 482 altre parole

Pubblicato 21 novembre 2017 da Eufemia Griffo in concorsi, contest poetico, Poesia, Senza categoria

La fata del mare – Mia poesia pubblicata nell’antologia ‘ Mosaici, Chimere quotidiane’ di Luna Nera.   Leave a comment

fata

La fata del mare 
scuoteva polvere di stelle
mescolate al sole in estate

Nelle calde mattine 
da vecchi tarocchi
scrutava mondi 
alla rovescia

Sogni stropicciati,
caduti uno a uno
sulle lenti riflesse
di un caleidoscopio

Barchette di carta
sospese nella lenta risacca
del mare e il suo cielo

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 9 novembre 2017 da Eufemia Griffo in antologia, Poesia, premi, Premiazioni, Senza categoria

Contorni imperfetti – Segnalazione della giuria concorso letterario “Mosaici, chimere quotidiane”, associazione Luna Nera.   Leave a comment

contorni

Prendimi silenzio,
tra i rumori del giorno
che s’addormenta,
assopito tra sprazzi
di nuvole in viaggio

Prendimi cielo,
velato di blu e indaco
e fogli bianchi,
un dipinto delle ore
dai contorni perfetti

Prendimi fiume,
nella tua profondità
di abissi verdi
accogli benevolo
il mio silenzioso addio

Ho dimenticato il mare
i suoi colori
e i suoni di conchiglie,
ho dimenticato le stagioni,
gli alberi in fiore
e il lento scorrere
della pioggia

Il tempo si è cancellato,
come le orme sulla neve
mescolate in un universo
tutto bianco

Dedico questa poesia a mia madre, di cui oggi ricorre il terzo anniversario del suo viaggio verso le stelle…dai contorni imperfetti

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 31 ottobre 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, premi, Premiazioni, Senza categoria

Sillabe di seta   Leave a comment

 

1187191_617038098341276_326616476_n

 

Tra tutte le lettere che saprei scrivere
nessuna ha il fascino di questa. 
Sillabe di velluto 
frasi di seta,
profondità marine di rubino
mai prosciugate, e labbra celate,
per te
tu immaginala come un colibrì
che a piccoli sorsi, ha centellinato me .

-Emily Dickinson-

Pubblicato 2 settembre 2017 da Eufemia Griffo in Emily Dickinson, Poesia, Senza categoria

A mia madre, ovunque sia (26/8/1938 – 31/10/2014) – To my mother, everywhere she’s   Leave a comment

52b438907ef05ae2ecd53727cd728c4a

Nel mio dolore, ti ho amato.
Le mie mani abbracciano il cuore
scucito dalla mia anima,
avvolto solamente da ombre
cadute come la neve, in inverno
 

In my sorrow, I’ve loved you.
My hands embrace the heart
unstitched from my soul,
wrapped only by shadows
falling like snow, in winter

 

*

Eufemia Griffo

Aug. 26, 2017

Pubblicato 26 agosto 2017 da Eufemia Griffo in english poem, madre, Poesia

Cadono rose nel giardino – Menzione di merito XIII CONCORSO NAZIONALE di Poesia : “IL CASTELLO DI SOPRAMONTE”, in in memoria del Prof. Don Antonio Guarneri e di Barbara Valsesia. COMUNE DI PRATO SESIA LA TORRE.   Leave a comment

rose

La notte non ha voce.
Come un’ombra senza più veli
attraverserò le tempeste,
su una nave persa nel mare
quando ogni onda è già nemica

Sono già nei tuoi sogni.
Arde l’impronta dei miei baci,
candele gocciolanti cera.
L’abito dipinto di luna
s’arrende al fragore del vento

L’amore è un richiamo.
Ha le sembianze di una belva
dalle fauci insanguinate.
Nemmeno la Luna risplende,
si nasconde dietro le nubi

La sposa immacolata
altèra al pari di una regina,
ha smarrito tutti i sogni.
Cadono rose nel giardino
lentamente, una ad una

*

Eufemia Griffo

Si spengono le stelle – Alla principessa Leila Organa, volata per sempre verso le stelle   Leave a comment

98ba560c83f12c53a1e55b7f4c43fda3
21/10/1956 – 27/12/2016

Si spengono le stelle,
l’ ultimo riverbero brilla
nella notte luccicante
quando ancora tutti i sogni
sono come antiche memorie

Sul trono abbandonato
resta soltanto un abito bianco
del colore della Luna.
L’ ultimo viaggio attende Leila,
verso l’ aurora tinta di Sole
`
Eufemia Griffo 

28/12/2016

Nell’ immagine Carrie Fisher (princess Leila) 

Pubblicato 18 luglio 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Senza categoria, Star Wars Leila

“Dreams” by Langston Hughes   Leave a comment

e8405a9c9ab0634223e4fed1ac36b264

Hold fast to dreams
For if dreams die
Life is a broken-winged bird
That cannot fly
Hold fast to dreams
For when dreams go
Life is a barren field
Frozen with snow.

Tieni stretti i tuoi sogni
perché se i sogni muoiono
la vita è come un uccelo con le ali spezzate
che non può volare
Tieni stretti i tuoi sogni
perché se i sogni se ne vanno
la vita è un campo sterile
congelato dalla neve.
*
James Mercer Langston Hughes (February 1, 1902 – May 22, 1967) was an American poet, social activist, novelist, playwright, and columnist from Joplin, Missouri.

Pubblicato 18 luglio 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poeti famosi, Senza categoria

Autunni senza foglie – Dedicated to Robb Stark , The king of the north (poesia liberamente ispirata alle Cronache di Ghiaccio e di fuoco di G. Martin)   Leave a comment

945673_587836997928053_1230458185_n

Autunni senza foglie – Dedicated to Robb Stark , The king of the north (poesia liberamente ispirata alle Cronache di Ghiaccio e di fuoco di G. Martin)

Verrà il giorno dell’addio
e l’estate cederà il passo
ad autunni senza foglie –
le spade silenziose e mute
saranno lame insanguinate

I venti della guerra
scuoteranno vessilli bianchi
come la neve d’inverno;
scintilla ancora la corona,
nessuna luce nella notte
*
Eufemia

Pubblicato 4 luglio 2017 da Eufemia Griffo in Game of thrones, Poesia, Poesia in metrica

Excalibur   1 comment

Miglior brano della settimana sul multiblog “La nostra commedia” con la seguente motivazione: Excalibur di Eufemia Griffo I tuoi splendidi versi ci riportano in un mondo lontano ma presente nella nostra fantasia e nei nostri sogni. Come sempre bravissima complimenti.

Tra le pagine
di un libro impolverato
scorrono sogni
e storia dopo storia
scorgo fantastici mondi

Terre selvagge,
nate da nembi oscuri
e monti aguzzi
e di arcane dimore
custodi di Excalibur

Chiudete gli occhi
e nei reami incantati
arriverete:
è Camelot la bella
la dimora di Artù

*

Eufemia

View original post

Pubblicato 1 luglio 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, premi, Senza categoria

L’alba degli dei, poesia tra le vincitrici del concorso Keramos 2013   Leave a comment

10147_582948381750248_1596683766_n

S’odono voci antiche
al di là di tumultuose onde
scosse da tempeste ostili;
dormono gli dei il sonno lieve
nell’eco di silenziose albe

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 23 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

Taggato con

Su polverose dune   Leave a comment

per mamba

Si leva il sole
su  polverose dune
scosse dal vento,
melodiosa una voce
si perde nella sera

Piste percorse
da file di cammelli
sulla sabbia arsa,
affondano pesanti
i passi nel deserto

Implacabile
sorge l’ultima stella
dai raggi d’oro,
lontane le nuvole
verso nuovi tramonti

Valle dei templi…
dalle maestose mura
degli  antichi Re,
tre son le piramidi
coperte dalla nebbia

Volti rugosi…
tra volute di narghilé
narrano storie,
i profumi e le spezie
e le memorie del passato

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 22 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Senza categoria

La luce di Valinor   Leave a comment

elf

Tinto di morte
il destino degli Elfi
e degli uomini,
silenziosa si spegne
la luce di Valinor

Sfuma il ricordo.
Ombre nere s’addensano
sul sole oscuro,
alla fine del viaggio
verso l’antico regno

La notte è fredda,
nel tempo solitario
e i giorni sono lontani.
Le stelle sono gemme
vestite di lacrime

Davanti al fuoco
un canto malinconico
e storie narrate:
finisce il lungo tempo
della stirpe degli Elfi

*

Eufemia Griffo

Pubblicato 22 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Senza categoria

Taggato con

“Litha, luce della riva”   Leave a comment

Litha

È così bianca
la tua diafana pelle
oh dea immortale

Sorgi dal lago,
in assenza di vento
che tutto muta

Tra i biancospini
la Luce della riva*
inonda il giorno

Ti riconosco.
Nella quiete del giorno,
trionfa la luce
~
Eufemia

IL Neo-Druidismo chiama il Solstizio d’Estate Alban Heruin, “Luce della riva”. La dea qui celebrata è Litha, dea dell’amore, del fuoco, della rinascita. Nei riti celtici viene celebrata durante i riti di Beltane la notte del 21 Giugno.

Pubblicato 22 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Poesia in metrica, Senza categoria

Taggato con ,

Gli occhi di Emma – Mia poesia, seconda classificata al concorso “La pelle non dimentica”, Le Mezzelane Casa Editrice, dicembre 2016 (tema: le donne e la violenza).   Leave a comment

 

a3bcd84eb95ddd6ae5a725756d742ba6

Gli occhi di Emma
tracciano invisibili fili,
aquiloni leggeri
come origami di carta
stropicciati tra mani
che afferrano forti
giorni già in fuga

Gli occhi di Emma
hanno visto la guerra
e fili spinati intrisi di neve.
Sulle mani invecchiate
tracce di violenza di uomini,
nelle stanze fatte di vetro

Alzati Emma,
sconfitta nell’anima e nel cuore,
cattura l’ultimo raggio di sole
dalla vita che fugge.
Domani, forse,
il cielo tornerà ancora azzurro
*

Eufemia Griffo

Pubblicato 15 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, premi, Premiazioni, Senza categoria

Taggato con

Finis terrae (Ode alla Luna) – Miglior brano della settimana sul multiblog “La nostra commedia”.   Leave a comment

 

d21ec58fa8fe869743cb41ad126b9c52

Dal mondo lassù
ammiravi i contorni
d’un mondo oscuro.
Tu misteriosa,
ferita dalla luce
tenue e soffusa
ad intonare un canto
mentre si desta il sole

Eufemia Griffo – Maggio 2017

https://lanostracommediajalesh2.wordpress.com/2017/06/17/preferenze-dal-12-al-16-giugno-2017/comment-page-1/#comment-80536

Finis Terrae (Ode alla luna) di Eufemia Griffo Splendida dedica alla luna. Versi stupendi. Complimenti bravissima

Pubblicato 15 giugno 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, Senza categoria

“Un’unica notte e poi ancora un giorno senza la notte” – mia poesia liberamente ispirata al film di Richard Donner “Lady Hawke” (immagine tratta dal film con gli attori Rutger Hauer e Michelle Pfeiffer)   Leave a comment

d6c1fe2819eda97c01bb36bf9ecc370d

Discreta è la luce oggi
ed un cielo orlato di nubi
in attesa della Luna;
un sussurro cattura l’eco
che diventa suono e poi pace

Si eclissa il disco d’oro,
sfumature di un unico sogno
incastrato nel destino;
un’unica notte e poi ancora
un giorno senza la notte

Nel flusso dei secoli
l’Amore attraversa il tempo
e le sue rovine antiche;
non ho Poesia a cornice di te*
solo attese, ombre, memorie
✿⊱
“A Isabeau D’Anjou e a Etienne Navarre”
“non ho Poesia a cornice di te* appartiene a Gaia Rossella Sain
*
Eufemia Griffo
(immagine dal web)

Madre abbracciami – Menzione di merito al concorso “La nuova Musa”, 30 Maggio 2017   4 comments

madre

Madre, abbracciami
tra profondi silenzi
tienimi in grembo,
tu sei come l’autunno
dai colori cangianti

Sei terra brulla
dove i semi dormono
a nuova vita
prima che l’inverno
li ricopra di neve

Madre, abbracciami
anche le stelle stanotte
sono già spente,
nel tempo di passaggio
tra il sole e le tenebre

Quando verrà l’estate
a lume di candela
leggerò di nuovo mille fiabe
ma tu non sarai più là
a raccontarmele

*
Eufemia Griffo

Pubblicato 31 maggio 2017 da Eufemia Griffo in Poesia, premi, Senza categoria

Giochi di carta – Una mia poesia di parecchi anni fa. Happy Mother’s day a tutte le mamme e ai loro figli   Leave a comment

giochi_di_carta

Se potessi fermare
gli attimi di questa vita
tornerei indietro
a quei giorni di settembre
di tanti anni fa
che raccontano di me
e della mia pelle
che sapeva di latte e
che come seta
avvolgeva il tuo corpo.

Ti ho insegnato a salire
i mille gradini delle
scale della vita
mentre ti sussurravo
durante le notti d’inverno
fiabe che narravano
di mondi incantati e lontani
e che tu immaginavi
con occhi spalancati
e sguardo assorto.

E solo quando mi accorgerò
che i tuoi giorni
non saranno più colorati
di giochi di carta
allora farò una magia
e riavvolgerò gli anni
come se fossero gomitoli
e riporrò i mesi e i giorni
nella nostra scatola dei desideri
dove continuerò a conservare per te
quei sogni non ancora vissuti
che con mani piene d’amore
ti porgerò in dono
come se fossero fiori e caramelle
dei colori della primavera.

Pubblicato 14 maggio 2017 da Eufemia Griffo in Mother's day, Poesia